Le immagini non lasciano molto spazio all’immaginazione. Ieri sera si sono vissuti momenti di altissima tensione all’interno del Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari Palese, il CPR o ex Cie se preferite. Alcuni ospiti hanno appiccato alcuni incendi e inscenato una rivolta. Le Forze dell’Ordine sono state costrette a entrare in azione e hanno caricato.

Due carabinieri e un poliziotto sono rimasti feriti e trasportati al Pronto Soccorso dal personale sanitario del 118. Contusioni anche tra i migranti. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco per domare le fiamme divampate in almeno un paio di moduli abitativi, letteralmente devastati. L’incendio, di vaste proporzioni, ha reso necessario l’intervento dei rinforzi.

Stando a quanto siamo riusciti ad apprendere, pare che in serata fosse previsto il rimpatrio di una decina di cittadini di origine nigeriana. Questi si sarebbero fatti trovare nudi e cosparsi di sapone, che hanno buttato anche per terra in modo da fare scivolare i militari impegnati nelle operazioni. Gli ospiti a quanto pare sarebbero stati anche armati di coltelli costruiti artigianalmente.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here