“Non c’è antifurto satellitare o meccanico che tenga, se un ladro decide di rubarti la macchina trova il sistema per farlo”. A parlare è il proprietario di una delle due auto rubate a Palo del Colle nelle ultime due settimane.

“I Carabinieri di Bitonto hanno ritrovato la macchina quattro giorni dopo la denuncia, il 2 novembre scorso in contrada D’Amelia”, dice amareggiato. È il secondo furto subito dall’uomo in quattro anni. “Nessuno mi ha contattato per avere soldi in cambio della restituzione del mezzo, che non avrei comunque dato”, continua l’automobilista.

All’auto i ladri hanno tolto la centralina motore, la batteria. Danneggiati, invece, i fari, il cofano anteriore, tutti i vetri tranne quello del lato guida, i paraurti”. Il 23 ottobre scorso, solo sei giorni prima del furto, avevamo riportato la classifica regionale: il barese risulta la provincia con il maggior numero di denunce, ben 7mila in un solo anno.

“Non cambierà assolutamente le mie abitudini di vita – spiega lo sfortunato cittadino palese -, non metterò mai la macchina in garage dopo il lavoro, per fare una doccia e riuscire. Non possono condizionare la mia vita. Sul ritrovamento, invece, spiace poter dare sostanza alla rabbia umana. Dopo averlo depredato, che senso ha distruggere il mezzo, che ancora profuma di vita dei miei bambini, della mia famiglia? Nessuno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here