Ieri è arrivata l'ennesima conferma: Emiliano s'è fatto politico. Cita don Sturzo, don Milani e il Che per provare a piacere a tutti. Meno che ai pugliesi.

Il governatore Michele Emiliano è stato condannato in appello dalla Corte dei Conti a risarcire il consorzio Asi, di cui è stato presidente, con circa 61mila euro. I giudici hanno confermato quanto deciso in primo grado: la sentenza è stata emessa il 23 maggio, ma la notizia è stata pubblicata solo adesso dalla Gazzetta del Mezzogiorno.

La somma sarà da dividere con altri quattro convenuti giudicati responsabili nello stesso giudizio contabile. Alla fine si arriva a 15.404,62 euro ciascuno, oltre a 272 euro di spese legali. La vicenda riguarda il licenziamento considerato illegittimo di un dirigente del Consorzio per l’area di sviluppo industriale di Bari: si tratta dell’ingegner Giuseppe Spadavecchia. Il quale è stato mandato via due volte e per due volte è stato reintegrato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here