Il Tribunale del Riesame di Bari ha revocato gli arresti domiciliari alle quattro maestre arrestate lo scorso 26 ottobre per presunti maltrattamenti su decine di alunni di tre anni di una scuola materna del Barese. A quasi un mese dall’arresto, i giudici hanno ritenuto attenuate le esigenze cautelari e, accogliendo le istanze dei difensori, hanno sostituito gli arresti domiciliari con l’interdizione dall’attività lavorativa per un anno.

Le indagini dei Carabinieri, coordinate dalla Procura di Bari, hanno documentato con intercettazioni video nella classe, episodi quotidiani di presunti maltrattamenti su almeno tredici bambini, strattonati, trascinati sul pavimento fino a cadere, e minacciati di essere legati con le corde o fatti mordere da un cane. Quando sono state interrogate, alcune delle quattro insegnanti si sono difese giustificando le loro condotte come “scelte educative”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here