Nella domenica in cui ricorreva la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, Bari non si è fatta mancare l’ennesimo episodio di aggressione e percosse. Protagonisti una ragazzina di 12-13 anni, pare di etnia rom, e il fidanzato, di 3 o 4 anni più grande. A quanto riferiscono i testimoni, il ragazzo le ha messo pesantemente le mani addosso, le urla che sono voltate ieri pomeriggio nel quartiere Libertà non sono passate inosservate, tanto che qualcuno ha chiamato la Polizia, arrivata in massiccio spiegamento.

La ragazzina ha rifiutato il trasferimento in ospedale per accertamenti, mentre gli agenti hanno setacciato per ore in lungo e in largo tutta la zona alla ricerca dell’aggressore, con un’attenzione particolare per l’area intorno alla chiesa di Santa Cecilia, all’angolo tra via Dante e via Ravans, nelle immediate vicinanze dell’abitazione dove risiedono i due.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here