Non da subito i soldi al parcheggiatore abusivo e trova la macchina graffiata. È successo nell’ipermercato Mongolfiera di Santa Caterina. Il ragazzo, insieme alla sua fidanzata, si era recato al centro commerciale per fare una commissione veloce in uno dei negozi.

“Appena sono entrato – racconta il giovane – lo storico parcheggiatore abusivo si è avvicinato e mi ha chiesto i soldi. Gli ho detto di non averli e che glieli avrei dati dopo. Lui mi ha risposto che così facendo avrei potuto trovare la macchina danneggiata. Sentendo la minaccia gli ho ribadito che appena cambiati i soldi gli avrei dato qualcosa”.

“Siamo stati 5 minuti all’interno dell’ipermercato – continua – e appena fuori ho fatto notare al parcheggiatore che avevo gli spiccioli da dargli, ma lui mi ha indicato la macchina e mi ha fatto notare lo sfregio. Io non ci potevo credere, per questo ho chiamato una pattuglia della Polizia, ma non avendo visto compiere il gesto non potevo essere certo che fosse stato fatto da lui. In più le telecamere di videosorveglianza non coprono tutta l’area del parcheggio”.

“Dove sta scritto che siamo costretti a pagare i parcheggiatori abusivi se no pena la macchina graffiata? Un episodio che mi ha fatto sentire impotente di fronte a un’ingiustizia subita – conclude il giovane colmo di rabbia -. Mi ha procurato un danno enorme di oltre mille euro. Sono senza parole e credetemi, sono una brava persona, tollerante e rispettosa di tutti, ecco il motivo per il quale il ragazzo ne è uscito indenne. Altrimenti, e lo sapete meglio di me, un’altra persona lo avrebbe lasciato a terra esanime”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here