“Non si può arrivare in un aeroporto internazionale il 15 agosto alle 21:30, non trovare un taxi e neppure un box informazioni aperto. E neppure un vigile urbano o un poliziotto che all’esterno dell’aeroporto dia sicurezza, informazioni, supporto. Non è possibile. Lo si dice da anni e però nulla cambia”. Il consigliere comunale di opposizione, Giuseppe Carrieri, punta il dito contro la pessima accoglienza riservata ai viaggiatori atterrati la sera di Ferragosto a Bari.

“Una infrastruttura strategica di trasporto come questa – sostiene Carrieri – dovrebbe essere presidiata da uomini e servizi almeno 18 ore al giorno, e invece la Polizia Locale organizza turni con orari di ufficio, i taxi sono anch’essi organizzati in turni contingentati, gli uffici informazioni non si sa neppure quando aprono e chiudono. Non si organizza così una città che può essere turistica”.

“Bari deve essere Capoluogo di una regione che, almeno d’estate, dovrebbe accogliere turisti internazionali che nei loro Paesi hanno servizi e organizzazioni eccellenti – nota il consigliere -. La Città è ancora socia di Aeroporti di Puglia, anche grazie ai consiglieri di centrodestra che in questi anni si sono opposti alla dismissione della partecipazione azionaria, e pertanto nelle prossime settimane chiederò che la commissione comunale enti partecipati, di cui faccio parte, possa affrontare con Aeroporti di Puglia, l’assessorato comunale allo Sviluppo economico e la Polizia Locale le problematiche/inefficienze della sicurezza e dei servizi di supporto della più importante infrastruttura aerea della Puglia”.

“Questa città – conclude – deve migliorare molto, se vuole competere con le mete turistiche mondiali e se vuole fornire ai propri cittadini servizi all’altezza di un capoluogo di regione del settimo Paese più industrializzato del mondo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here