Mentre sul resto della regione i dati migliorano, sul litorale barese la situazione dell’alga tossica peggiora. Gli ultimi dati di Arpa Puglia, infatti, “segnalano in Lido Trullo una concentrazione elevata di ostreopsis ovata oltre i limiti indicati dalle nuove linee guida del Ministero della Salute” scrivono sul sito del Comune.

Quello di Lido Trullo è di fatto il sito monitorato dall’Arpa dove si registra la maggior concentrazione di alga tossica a livello regionale sia sul fondale sia nella colonna d’acqua. In questa classifica si posiziona seconda Torre Colimena, nel tarantino, e terza La Forcatella, nel brindisino, dove però i dati segnalano una netta inversione di tendenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here