“Salvini il sud ti schifa”. E ancora “infame razzista”. Sgradita sorpresa per l’esponente di ‘Riprendiamoci il Futuro’ Luigi Cipriani che questa mattina ha trovato la sede del suo movimento, al Libertà fra via Trevisani e via Nicolai, imbrattata da frasi oltraggiose.

Cipriani è entrato nel mirino dei vandali dopo il suo appello al ministro degli Interni Matteo Salvini: al vicepremier aveva denunciato la situazione di degrado e abbandono del quartiere Libertà mettendo nel mirino gli immigrati irregolari.

“Non mi intimoriscono – dice però Cipriani – io sono dalla parte di cittadini e commercianti che vogliono vivere onestamente. Non siamo contro tutti gli immigrati ma contro gli irregolari. Dobbiamo cacciare chi non si integra”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here