Ha un ictus e viene salvato dal personale sanitario della Mater Dei. Un racconto della sanità che funziona arriva direttamente dalla clinica privata barese dove Salvatore Scardicchio, 68enne del Libertà, si trova attualmente ricoverato. Un salvataggio come a decine si registrano tutti i giorni negli ospedali cittadini. La differenza sta solo nel senso di gratitudine del paziente.

Salvatore ha un primo malore domenica mattina, ma preferisce non chiamare il 118. Nel primo pomeriggio, però, le sue condizioni si aggravano e decide insieme alla famiglia di andare al pronto soccorso, la metà è chiara fin da subito.

Una volta nella clinica barese, Salvatore è stato preso in carico: tac e risonanza immediate e quindi il ricovero. Salvatore adesso sta meglio, si trova ancora nella struttura e fra qualche giorno sarà dimesso. “Hanno capito subito qual era il problema – sottolinea Salvatore –  facendomi fare tutte le analisi necessarie senza attese. Non esistono raccomandazioni, mi sono sentito uguale agli altri. Ho trovato una struttura all’avanguardia con una pulizia eccezionale”.

“Vorrei ringraziare tutto il personale, infermieri, medici, ausiliari, e in particolare la dottoressa De Gennaro e la primaria di Neurologia dottoressa Bellomo. Entrambe sono state bravissime e molto professionali”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here