Un agente della Polizia Locale di Bari ha rischiato grosso. Mercoledì, intorno alle 19.40, un cane randagio segnalato nella zona di via Castelluccio, al San Paolo, ha azzannato l’uomo all’inguine. Ad evitare il peggio è stata la sua prontezza di riflessi e il fatto che l’animale fosse tenuto al guinzaglio.

Il cane, segnalato come particolarmente aggressivo, improvvisamente ha avuto uno scatto e si è avventato, ferendo il vigile. In un secondo momento, poi, ha pure tentato di azzannare alla gola il collega della vittima. La pattuglia era intervenuta su segnalazione alle spalle di un grande negozio cinese.

Giunti sul posto gli uomini della Polizia Locale hanno chiamato l’accalappiacani. Nell’attesa del mezzo una volontaria animalista di passaggio ha messo al cane – sembra senza microchip – un guinzaglio di fortuna, che potrebbe essere stato provvidenziale. Il ferito è stato accompagnato in ospedale per sottoporsi alle cure del caso.

Secondo le prime indiscrezioni il cane sarebbe stato abbandonato da un furgone bianco. È per questo che la Polizia Locale sta acquisendo le immagini delle telecamere installate in zona. Il conducente del mezzo avrebbe provato a lasciare l’animale al canile, ma non ci sarebbe stato posto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here