Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Triggiano hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare, una in carcere e l’altra agli arresi domiciliari, a carico di L.F. 54enne e R.V. 60enne, entrambi noti alle Forze dell’Ordine, ritenuti responsabili di estorsione ai danni del titolare di un’attività commerciale.

I malviventi in più occasioni hanno minacciato, anche di morte, l’imprenditore richiedendogli addirittura la cessione dell’attività commerciale unitamente ad oltre 20mila euro in contanti.

Le minacce, le violenze e gli abusi, andati avanti per mesi hanno infine convinto l’imprenditore a rivolgersi ai Carabinieri della locale Stazione che prontamente hanno avviato le indagini del caso.

Il coraggio dell’imprenditore unitamente alla pronta risposta dell’Arma e della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari che ha coordinato le indagini, hanno permesso di assicurare alla giustizia i due pericolosi malfattori che, sulle spalle delle vittime, avevano costituito un clima di terrore e paura che con la denuncia è stato superato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here