In questi ultimi giorni, a ridosso delle festività del 25 aprile e del 1° maggio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno intensificato i controlli su tutte le provincie Bari e Bat al fine di prevenire e reprimere reati in genere. E’ proprio in tale contesto che i Carabinieri a Gioia del Colle hanno arrestato un 51enne, pregiudicato di Taranto, per detenzione di 47 chilogrammi di hashish.

Il predetto, alla guida di un’utilitaria, nella tarda mattinata di ieri, ha avuto un atteggiamento che ha insospettito un’autoradio di militari che, in servizio perlustrativo, transitava lungo la S.P. che da Gioia del Colle conduce a Taranto. I militari, infatti, nell’incrociare l’autovettura si rendevano conto che il conducente, nel vederli, cercava di lasciare la strada statale per immettersi in una delle arterie secondarie. Da qui l’intuizione, da parte dell’equipaggio dell’autovettura militare, di procedere senza indugio, ad un preliminare controllo.

Alla richiesta dei documenti d’identità, l’agitazione dell’uomo aumentava come se stesse nascondendo qualcosa, pertanto i militari decidevano di procedere ad una perquisizione personale e veicolare la quale, questa volta, sorprendeva gli stessi operanti quando da due sacchi di plastica presenti nel cofano dell’utilitaria saltavano fuori ben 47 kg. di hashish. Per l’uomo sono così scattate le manette.

La droga rinvenuta, sottoposta s sequestro, verrà analizzata dal L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, al fine di stabilirne il principio qualitativo e quantitativo. Il valore al dettaglio della droga immessa sul mercato è stato stimato in circa 500.000 euro. Indagini in corso per risalire alla provenienza della sostanza stupefacente sequestrata e degli altri eventuali responsabili dell’illecito traffico.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here