La notizia sull’arresto per scippo di Adele Saliano ha fatto presto il giro della città. Adele ormai è un personaggio noto, soprattutto al quartiere Libertà. Sul suo conto ne sono state scritte e dette tante, soprattutto dopo la diretta Facebook in cui la cosiddetta “Bombon”, insieme ad alcuni familiari, massacrò di botte un presunto pedofilo.

Le offese e le minacce rivolte ad Adele all’indomani dell’arresto, persino attraverso la creazione di gruppi WhatsApp, hanno ferito Domenica De Simone, la mamma della 33enne, venuta in redazione accompagnata dal nipote Gianni.

“Mia figlia può aver sbagliato, lo so – racconta la donna – ma sul suo conto sono state dette troppo cattiverie. Non abbiamo una vita facile, ma abbiamo sempre risposto delle nostre azioni. Bisognerà dimostrare che effettivamente sia stata lei a compiere i due scippi che le contestano. Invito tutti a moderare il linguaggio dei commenti indirizzati nei confronti di mia figlia”.

print

4 COMMENTI

  1. Ma la mamma è venuta in redazione a minacciarvi nel caso non aveste pubblicato la sua versione dei fatti? Visto che succede a dare corda e notorietà a certi soggetti?

  2. La mamma non ha minacciato nessuno. è venuta a dare la sua versione dei fatti, come chiunque altro. Non diamo notorietà, raccontiamo fatti, storie.

  3. A parte la foto un po’ troppo “segnaletica” non si è capito quale fosse in realtà la sua versione dei “fatti” e quindi che senso abbia raccontare la storia o meglio le storie di famiglia. Bonbon non ha fatto gli scippi? O parlano male di lei a sproposito? Boh…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here