Chiuse le indagini della Procura per i Minori sull’aggressione omofoba avvenuta l’8 giugno 2017 in largo Adua, zona Lungomare. In quell’occasione una coppia di 30enni omosessuali fu aggredita da un branco di ragazzi identificati grazie alle riprese della telecamera di videosorveglianza e arrestati pochi mesi dopo dalla Polizia.

Secondo le indagini e le immagini video, le due vittime, un barese e il suo fidanzato spagnolo, furono prima insultate perché omosessuali e poi presi a calci e pugni per poter rubare delle collanine e un anello che indossavano.

I magistrati minorili hanno notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a tre ragazzi baresi, all’epoca dei fatti minorenni, mentre la Procura ordinaria ha chiesto il giudizio immediato per gli altri tre. Tutti gli indagati rispondono di rapina e lesioni personali aggravate.

I tre maggiorenni, i 20enni Raffaele Giammaria e Domenico Valentino, e il 28enne Luciano Damiani, arrestato in Spagna, tutti pregiudicati e tuttora detenuti, hanno chiesto di essere processati con il rito abbreviato. I tre minorenni si trovano attualmente in comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here