“Hanno pedinato la signora fino al parcheggio e una volta vicino l’auto stavano per entrare in azione”. Potrebbe essere il racconto dell’ennesimo scippo nel quartiere Libertà, e precisamente nel mercato dell’ex Manifattura, se non fosse per l’intervento, non eclatante ma provvidenziale, di alcuni presenti.

“Erano evidentemente due brutti ceffi – racconta il testimone – avevano puntato la signora già fra le bancarelle e l’hanno seguita nel parcheggio. La donna aveva la borsa a tracolla e le mani impegnate da molte buste, quando stava per aprire l’auto hanno aumentato il passo, era evidente che stavano per scipparla”.

È stato in quel momento che, quasi d’istinto, l’uomo con suo padre si sono avvicinati parlando ad alta voce. Un intervento provvidenziale, insieme a quello di un altro signore che casualmente stava entrando nell’auto vicina. I due presunti malviventi si sono sentiti “osservati” e hanno desistito, dandosi velocemente alla fuga.

“Quando vedo certi episodi mi sembra che a Bari il tempo non sia mai fermato – è il commento amaro dell’uomo – nel mercato ci sentivamo sempre osservati. Ho detto a mio padre di non venire mai più qui da solo”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here