Iniziano a emergere alcuni particolari su quando accaduto ieri al centro commerciale Bari Max, dove un’auto ha sfondato la vetrina del negozio Prenatal pieno di gente, ferendo 5 persone.

La vettura al momento si trova sotto sequestro, sono in corso accertamenti tecnici, anche per verificare la piena funzionalità del mezzo: “Frenavo, ma l’auto accelerava” avrebbe detto il guidatore agli agenti di Polizia Locale intervenuti sul posto. Le indagini avviate per chiarire la dinamica non escludono al momento l’ipotesi del malore, né la possibilità che possa essersi trattato di un errore umano.

L’uomo che si trovava al volante, un 68enne di Palo del Colle, ha una disabilità agli arti inferiori che comunque non pregiudica il fatto che possa muoversi e camminare da solo in totale autonomia.

La macchina, equipaggiata con cambio automatico, era regolarmente parcheggiata in uno spazio riservato ai disabili, l’incidente è avvenuto in un’area privata aperta al pubblico, e per questo le persone coinvolte potranno contare sul risarcimento da parte della compagnia assicurativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here