Tra le mille stranezze che Bari “offre” ai suoi cittadini, questa probabilmente le batte tutte. Siamo in via Guido Dorso, traversa della più ben nota via Fanelli. Accanto ai bidoni della raccolta differenziata, svetta su tutti il cassonetto metallico dell’indifferenziata poggiato in equilibrio precario su quello che sembra essere un mobile abbandonato in strada.

Arte moderna? Forse, sebbene poco credibile, quei cassoni della spazzatura pesano un’accidenti, al massimo potrebbe trattarsi di una nuova impresa del mago Casanova o del nostrano mago Loris. Molto più probabilmente, è stato lasciato così dagli addetti alla raccolta dell’Amiu, che dopo averlo svuotato nel compattatore, lo hanno scaricato dal mezzo senza badarci più di tanto. Se il mobile si rompe all’improvviso mentre passa un bambino, lo ammazza di sicuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here