Ieri sera, intorno alle 23.30, un forte boato ha svegliato i residenti di piazza della Corte, a Ceglie del Campo. Proprio davanti casa della suocera del boss pentito, Antonio Di Cosola, è stato fatto esplodere un ordigno.

La bomba ha distrutto il portone d’ingresso, danneggiato tre auto in sosta e mandato in frantumi i vetri di alcune finestre. Sull’accaduto indaga la Polizia, ma a quanto pare l’attentato non sembra essere legato al pentimento dell’ex boss di Ceglie.

L’obiettivo dell’avvertimento non sarebbe stata la proprietaria dell’abitazione. Il movente, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe passionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here