Non esiste semaforo più sfigato della storia. Mentre la Polizia Locale è ancora sulle tracce dell’uomo che solo due giorni fa ha abbattuto il semaforo, dopo nemmeno 48 ore di vita, l’installazione tra viale Kennedy e via Papa Pio XII, è stata nuovamente rasa al suolo.

Questa volta il colpevole non è scappato subito perché fermato da alcuni testimoni che erano sul posto. Ma prima dell’arrivo della Polizia Locale, l’uomo si è dileguato, nonostante la sua auto avesse riportato ingenti danni nella parte anteriore, non sapendo però di essere stato immortalato.

Forse l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, dovrebbe intervenire sulla questione e far disinstallare questi semafori che diventano trasparenti agli occhi di alcuni automobilisti distratti, come è stato fatto con quello di fronte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here