Vicenda Marozzi, i lavoratori dell’azienda di trasporto si fermeranno per 24 ore il prossimo  23 febbraio. Ad annunciarlo sono state le sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl Fna.

“Oggi si è tenuto un primo incontro al Ministero del Lavoro – fanno sapere – per l’espletamento della fase amministrativa della procedura di licenziamento collettivo, aperta dalla Viaggi e Turismo Marozzi il 13 novembre 2017. Dal confronto non sono emersi elementi di novità e a oggi 84 lavoratori sono ancora a forte rischio licenziamento”.

“Rispetto alla posizione di chiusura della società e all’inspiegabile silenzio delle Regioni nelle quali Marozzi svolge i servizi di collegamento (Basilicata, Campania, Lazio, Puglia e Toscana) le segreterie nazionali hanno ancora una volta ribadito la loro disponibilità a trovare soluzioni alternative per i lavoratori coinvolti, nel rispetto dei livelli retributivi e normativi”.

Dunque, la volontà di trovare una soluzione che possa permettere ai dipendenti di guardare al futuro con maggiore serenità rispetto alle attuali condizioni, c’è. Se ne riparlerà il 19 febbraio sempre al Ministero.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here