“Favorisca patente, libretto e documenti della salma”. Sicuramente non è ciò che hanno chiesto gli agenti della Polizia Stradale di Gioia all’autista del carro funebre fermato questo pomeriggio sulla ss100, ma quantomeno qualcosa di molto simile, facendo anche bene. Sì, perché i controlli ai veicoli in transito sulla grande arteria di circolazione hanno fatto emergere una particolare anomalia.

Al netto delle verifiche effettuate a tutti gli incartamenti, gli agenti hanno infatti riscontrato la mancanza della vidimazione annuale della Asl di competenza. Dunque, più che di un trasporto salma, si trattava piuttosto di una “gita col morto”, ricordando certi film demenziali prodotti da Hollywood. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here