foto di repertorio

Carbonara battuta in lungo e in largo dai Carabinieri Forestali di Bari. Durante un servizio di controllo del territorio, i militari hanno beccato in flagranza due persone mentre smaltivano illecitamente rifiuti abbandonandoli sul suolo in prossimità di via Tatarella, in una zona ad alto degrado ambientale.

In particolare, i Carabinieri si sono insospettiti nel vedere un autocarro che trasportava rifiuti edili e imboccava una traversa della strada, dirigendosi verso una zona in cui non sono presenti impianti di smaltimento o recupero di rifiuti di quella tipologia. Hanno quindi seguito l’automezzo fino a cogliere in flagranza le due persone che erano a bordo mentre scaricavano il materiale trasportato e lo depositavano sul suolo.

I due soggetti, entrambi residenti a Bari, sono stati denunciati per trasporto e smaltimento illecito di rifiuti. L’autocarro è stato sottoposto a sequestro preventivo, già convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Sempre a Carbonara i Carabinieri Forestali hanno posto sotto sequestro una struttura metallica rialzata, adibita ad abitazione, ed un terrapieno, in parte ancora in fase di riempimento, in località Lama Badessa.

I militari hanno accertato che le opere erano state eseguite senza le autorizzazioni prescritte,  in area vincolata dal punto di vista ambientale. Per violazioni alla normativa edilizia e paesaggistica, due persone residenti a Bari, marito e moglie comproprietari dell’area interessata, sono state denunciate. Il sequestro dei manufatti è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here