Lunedì mattina, piazza Moro, esterno giorno. Pendolari, studenti, comuni cittadini, facce assonate di ogni inizio settimana, ognuno diretto verso il proprio posto di lavoro, la scuola, l’università. Nonostante il freddo glaciale ampiamente annunciato, sono tutti lì al proprio posto, sia gli agenti della Polizia Locale che i parcheggiatori abusivi.

Nell’eterna lotta tra bene e male, tra Legge e fuorilegge, tra Forze dell’Ordine e criminalità, nel piazzale antistante la stazione ferroviaria sembra sia stata raggiunta la perfetta integrazione. Gli uni a pochi passi dagli altri, come se non ci fosse il rispettivo antagonista, i secondi incuranti dei primi.

Non si tratta di una novità, in questo momento di passaggio tra il compianto Generale Nicola Marzulli e il suo successore. Le segnalazioni arrivano praticamente ogni e la cosa non era sfuggita nemmeno al Comandate; lui stesso che ci aveva manifestato personalmente il disappunto per poter fare molto poco contro questa piaga.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here