A portarci a destinazione, la peggiore che si potesse immaginare, sono state le fotografie allegate alla notizia diffusa ieri dai Carabinieri Forestali di Bari. Nello scatto si vede un mezzo con cassone ribaltabile, quello usato da un uomo denunciato all’autorità giudiziaria per aver scaricato e incendiato rifiuti su via Kennedy. Per intenderci la via vecchia per Bitritto, trasformata in una discarica a cielo aperto.

Il mezzo ci è apparso subito simile a quelli utilizzati dall’azienda che ha in gestione la raccolta dei rifiuti a Sannicandro. Dopo qualche telefonata siamo riusciti ad arrivare all’indiscrezione. Il camioncino non era lì per caso, ripreso accidentalmente dai sistemi di videosorveglianza dell’Arma dei Carabinieri.

Si trattava proprio di quello utilizzato dallo sporcaccione denunciato. A quanto pare un dipendente part-time.

Il cattivo esempio fornito dal dipendente dell’azienda di gestione della raccolta dei rifiuti, beccato a inquinare le campagne durante l’orario di servizio, almeno questo sembra essendo stato immortalato col mezzo carrabile aziendale, è quanto di peggio si potesse immaginare. Fatti i dovuti accertamenti, siamo certi che la stessa azienda e l’Amministrazione comunale vorranno stigmatizzare quanto accaduto e nel caso prendere i necessari provvedimenti.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here