Non se ne parla, la Procura di Bari ha respinto al mittente e rigettato la richiesta di dissequestro della Norman Atlantic, o meglio di ciò che resta del traghetto naufragato a dicembre 2014 al largo delle coste albanesi, dopo un incendio scoppiato a bordo che causò la morte di 11 persone, mentre 18 risultano ancora disperse. Le indagini per chiarire ciò che accadde sono ancora in corso. ma sul relitto, da giugno 2015 ad aprile 2017, è stato già eseguito un incidente probatorio.

La nave è ormeggiata davanti al terminal crociere nel porto di Bari da febbraio 2015, da tre anni è sottoposta a sequestro probatorio. Per i pm che coordinano le indagini, Ettore Cardinali e Federico Perrone Capano, la Norman Atlantic deve restare a disposizione dell’autorità giudiziaria perché potrebbero servire ulteriori accertamenti. La Procura ha dunque rigettato l’istanza presentata dai difensori dell’armatore Carlo Visentini, gli avvocati Filiberto Palumbo e Pietro Palandri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here