Grazie ai controlli di prevenzione e repressione dei reati, messi in atto dai Carabinieri di Andria, sul territorio tra Andria, Minervino Murge e Spinazzola, nel ponte del primo novembre ci sono stati un arresto e 11 denunce. Inoltre sono state intensificati i controlli sulle persone agli arresti domiciliari e sorveglianza speciale.

Sono stati organizzati ed eseguiti posti di controllo in prossimità dei principali luoghi di aggregazione e sulle principali arterie stradali del comune federiciano, tra cui Piazza Porta la Barra-via Eritrea e la Villa Comunale-Tribunale, utilizzando anche gli apparati etilometrici in dotazione.

A Spinazzola è stato arrestato un andriese 47enne, a cui gli uomini dell’Arma hanno notificato un provvedimento custodia presso la locale REMS, in quanto condannato per tentata rapina.

Tra Andria e Minervino Murge, sono state individuate ben 11 persone, appartenenti alla fascia di età compresa tra i 16 ed i 30 anni, nell’atto di consumare o detenere modici quantitativi di sostanze stupefacenti. Gli stessi sono stati segnalati alla Prefettura di Barletta-Andria-Trani quali assuntori di sostanze stupefacenti. Sequestrati complessivamente circa 10 grammi di hashish e 5 grammi tra marijuana e cocaina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here