Ieri sera, a Bari, la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un uomo di 45 anni, barese con precedenti di polizia, che ha minacciato di far esplodere una bombola di gas all’interno di un condominio ubicato in via Corticelli.

I poliziotti della Squadra Volante, a seguito di segnalazione giunta al 113, si sono immediatamente portati sul posto dove un uomo, all’interno di una scala condominiale, stava inveendo contro gli altri occupanti dello stabile.

La persona, brandendo un accendino nella mano destra, con una bombola di gpl di 15 kg appoggiata in terra e nella sua immediata disponibilità, nonostante l’arrivo degli agenti ha continuato a proferire minacce in dialetto barese, riferendo di aver intenzione di ammazzare tutti i presenti, o chi si avvicinasse a lui, facendoli saltare in aria.

I poliziotti, dopo aver invano tentato di instaurare un dialogo con la persona per indurla a desistere dall’insano gesto, improvvisamente si sono avvicinati all’uomo e sono riusciti ad allontanarlo dalla bombola di gas, successivamente spostata e messa in sicurezza grazie anche all’intervento di un equipaggio dei Vigili del Fuoco.

Il sopralluogo effettuato dai poliziotti ha permesso di accertare che la bombola di gas, completa di valvola di erogazione e tubo di collegamento tranciato, era stata asportata da una stufa da riscaldamento che il reo aveva in casa.

Sottoposto a perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di una bottiglia di alcool etilico da un litro, celata all’interno del giubbino. Il 45enne, sottoposto ad accertamenti sanitari, è stato trasportato presso il reparto di psichiatria di una struttura ospedaliera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here