“Brucia brucia”. Un sorso d’acqua fresca, o almeno è quello che immaginava di bere, poi, il bruciore improvviso allo stomaco e il vomito misto a sangue. A riportare la notizia è La Repubblica – Bari.

Protagonista della drammatica vicenda è una bambina di 9 anni, tra gli invitati al ricevimento di un matrimonio il 31 luglio scorso e tenutosi a Villa Menelao, tra Turi e Rutigliano, di proprietà del senatore di Forza italia Michele Boccardi. Probabilmente la piccola ha ingerito della soda caustica o una sostanza simile, ma questo saranno le analisi di laboratorio a stabilirlo.

Subito, i primi soccorsi prestati da alcuni medici invitati alla cerimonia, poco dopo arriva l’ambulanza del 118. La piccola viene trasportata d’urgenza all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari. La bimba, le cui condizioni sono al momento stabili, ha subito lesioni all’esofago e allo stomaco.

I danni subiti saranno adesso da valutare. Sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri dei Nas, i genitori della piccola hanno sporto denuncia, vogliono capire cosa sia successo e sopratutto come è stato possibile. Tra le altre cose, accusano i responsabili della struttura di non essersi interessati dell’accaduto, troppo presi dalla festa in corso di svolgimento. Dal canto suo, la proprietà si è detta disponibile per chiarire l’accaduto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here