foto di repertorio

Ieri mattina in via Crispi, vicino al Tribunale, 3 pregiudicati baresi, S.C. di 46 ani, C.M. 35enne e S.N. di 32 anni, hanno organizzato un vero e proprio piano per truffare una persona anziana alla guida della sua auto.

Simulando di essere stati vittime di un incidente stradale, hanno iniziato un’artefatta trattativa con la vittima per indurla a pagare subito l’asserito danno del veicolo che, in realtà, non si era mai verificato.

Tutto è stato però notato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile che vigilavano la zona. Dopo aver seguito le prime fasi della truffa, i militari sono intervenuti proprio mentre i tre incassavano 250euro in contanti dal pensionato per gli asseriti danni provocati dal falso incidente stradale tra l’utilitaria della vittima ed il motociclo, condotto da C.M..

I Carabinieri hanno quindi recuperato il denaro, restituendolo alla vittima, e sequestrato il mezzo che, da successivi accertamenti, è risultato coinvolto in ben 5 “incidenti stradali” negli ultimi mesi.

Gli arrestati, che dovranno rispondere di concorso in simulazione di reato e truffa aggravata, sono stati tutti collocati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, in attesa di giudizio da parte del Tribunale di Bari.

Sono in corso approfondimenti sui precedenti sinistri stradali, volti a far luce su altre possibili, analoghe truffe commesse dal terzetto.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here