Due esemplari di pappagalli sono stati sequestrati a Bari dai militari dei Carabinieri Forestali nel corso di attività di controllo per la tutela di specie animali e vegetali in via d’estinzione.

Gli esemplari, uno appartenente alla specie Monaco l’altro alla specie Rosella, sono stati rinvenuti in un’attività commerciale di prodotti cinesi del centro di Bari. Alla richiesta di un documento che accertasse l’acquisizione legale degli animali, il detentore ha dichiarato di non possederlo.

I Carabinieri del CITES di Bari hanno quindi sequestrato i pappagalli, affidandoli temporaneamente a una struttura autorizzata alla detenzione, hanno inoltre deferito alla Autorità Giudiziaria il proprietario degli esemplari.

I pappagalli monaci hanno recentemente popolato il territorio cittadino del nord barese, causato probabilmente dalla fuga di alcuni esemplari da allevamenti privati della zona, diventando una specie quasi diffusa. Il cittadino, ignaro della normativa che protegge tali esemplari, spesso si impossessa del simpatico colorato pappagallo, rischiando però la denuncia penale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here