Questa mattina la Polizia ha proceduto all’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Umberto Lorusso, 39 anni (già detenuto a Milano) e Saverio Lorusso 41 anni (in carcere a Foggia). I due sarebbero coinvolti nel tentato omicidio di Felice Campanale. L’operazione è stata portata a termine dalle Squadre Mobili di Bari e Milano.

L’attività investigativa è stata avviata da personale della Squadra Mobile di Bari nell’estate del 2012 a seguito del ferimento, avvenuto nel quartiere San Girolamo, di Felice Campanale (padre di Campanale Leonardo, capo dell’omonimo clan), attinto da colpi d’arma da fuoco al fianco destro, alla coscia destra e alla mano destra.

Le indagini supportate, oltre che da attività tecniche, dalle dichiarazioni di collaboratori di giustizia che hanno contribuito a ricostruire le caratteristiche del sodalizio criminoso del clan Lorusso, hanno evidenziato il contesto di contrapposizione armata di tale clan con il gruppo “Campanale”, contrapposizione armata nel cui ambito è maturata l’azione di fuoco consumata il pomeriggio del 25 agosto 2012, ove è stato ferito Campanale Felice.

I due sodalizi criminali, per garantirsi il controllo delle attività illecite nei quartieri periferici di Fesca-San Girolamo e San Cataldo, hanno messo in atto una vera e propria “caccia all’uomo”, terminata poi con l’omicidio del medesimo Campanale Felice la sera del 28 agosto 2013.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here