Ieri sera avevano chiuso la porta del loro bar all’interno dell’ospedale Di Venere pensando di farlo per l’ultima volta. Al momento di consegnare le chiavi al direttore sanitario, però, ai tre storici dipendenti è stato detto: “Tenetele – riferiscono – e continuate a gestire il locale fino a nuovo ordine“. La storia dell’inagibile bar del nosocomio di Carbonara ha dunque prodotto un nuovo colpo di scena.

Al contrario di quanto previsto, dunque, niente sgombero dei locali, dal bar erano infatti già state portate via tutte le scorte. Alla temporanea buona notizia, non è rimasto altro da fare che rifornirsi di caffè e brioche. La colazione è stata regolarmente servita anche questa mattina a personale, utenti, degenti e parenti, in attesa di capire se e quando il locale, dopo la sua dovuta messa a norma, sarà consegnato al nuovo concessionario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here