Spia degli allarmi? accesa. Spia delle avarie? accesa anche quella. Eppure l’autobus parte, come se niente fosse. Il mezzo “malandato” è la navetta A numero 7023 che questa mattina, come di consueto, è partita dal Park & Ride di via Vittorio Veneto per portare i passeggeri in piazza Massari.

Quando sia la spia degli allarmi che quella delle avarie sono accese, significa senza ombra di dubbio che c’è un guasto, anche piuttosto serio. Il mezzo è partito ugualmente con la porta posteriore aperta e solo le urla dei passeggeri hanno bloccato il conducente. L’autista è sceso e a spinta ha richiuso la porta.

Il vero pericolo, come diciamo spesso, non è rappresentato dai catorci che ogni giorno mettono a rischio l’incolumità degli autisti e dei passeggeri. Il vero pericolo è rappresentato da chi dovrebbe fermare la circolazione dei catorci ma, invece, continua a chiudere tutti e due gli occhi per non compromettere quel minimo di regolarità del trasporto pubblico locale. Il rischio, se davvero dovessero essere fermati I mezzi inidonei, sarebbe quello si paralizzare la vita di chi non ha alternative all’autobus, compromettendo anche l’erogazione dei finanziamenti regionali.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here