Foto dal profilo Facebook di Jenni

È un’overdose da oppiacei la causa della morte di Jenni Galloni, la 25enne originaria di Bari trovata morta  il 28 novembre a Bologna, in un appartamento di via Brodolini, nella periferia della città. Lo hanno stabilito gli esami tossicologici disposti dal pubblico ministero Stefano Orsi.

La ragazza, al quarto mese di gravidanza, condivideva un appartamento da alcune settimane con tre studenti. Il fascicolo d’indagine per morte come conseguenza di altro reato è rimasto contro ignoti. All’indomani della morte, la madre della ragazza aveva pubblicato sulla pagina Facebook della figlia la foto del cadavere, lanciando pesanti accuse: la pagina Facebook nel frattempo non è più attiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here