Nei giorni scorsi, a Bari, la Polizia di Stato ha tratto in arresto Giorgio Larizzi, 27enne pluripregiudicato barese, ed il cittadino ghanese Hubert Agyei, incensurato 21enne, ritenuti responsabili di possesso di documenti d’identificazione falsi.

Nell’ambito di un’attività finalizzata al contrasto del fenomeno dell’utilizzo di documenti d’identità falsificati e/o contraffatti all’interno degli spazi Schengen ed al monitoraggio del flusso di passeggeri, i poliziotti dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Marittima ed Aerea di Bari hanno proceduto all’arresto di Giorgio Larizzi perché trovato in possesso di un documento falsificato.

L’uomo ha tentato di imbarcarsi su un volo diretto ad Amsterdam, utilizzando una carta d’identità valida per l’espatrio, falsificata, su cui aveva apposto la propria foto. Tratto in arresto, è stato sottoposto a giudizio direttissimo presso il Tribunale di Bari e condannato alla pena di 10 mesi di reclusione.

Nel corso della stessa attività è stato arrestato il cittadino ghanese Hubert Agyei, anche lui trovato in possesso di documenti d’identità falsi e validi per l’espatrio, mentre tentava di salire a bordo di un volo diretto a Barcellona. Anch’egli, sottoposto a giudizio direttissimo, è stato condannato alla pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here