L’ingente quantitativo di materiale ferroso era stato conferito senza alcuna autorizzazione presso una ditta sita sulla S.P. Ceglie – Adelfia.

Il personale della Stazione Carabinieri Forestale di Cassano delle Murge ha effettuato un sequestro preventivo di 280 chili di materiale ferroso, in collaborazione con il Gruppo di Bari 2° Nucleo Operativo della Guardia di Finanza e con la Polizia Ferroviaria Squadra di P.G. compartimentale per la Puglia, la Basilicata e il Molise.

L’attività si inserisce nell’ambito del servizio Interforze finalizzato al controllo e alla repressione di furto e ricettazione di cavi elettrici e di rame, nonché alla salvaguardia dell’incolumità pubblica.

L’ingente quantitativo di materiale ferroso veniva conferito, senza qualsivoglia autorizzazione relativa a raccolta e trasporto di tale tipologia di rifiuti, presso una ditta sita sulla S.P. Ceglie – Adelfia. Il sequestro si è esteso anche al motocarro tramite cui il carico ferroso è stato trasportato.

Per quanto compiuto, il trasgressore e il proprietario della ditta sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per concorso in attività di raccolta, trasporto e commercio di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione e comunicazione ai sensi della normativa vigente, per la violazione dell’art. 256 c.1 del D. Lgs. 152/2006 (Testo Unico Ambientale).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here