L'ospedale di Monopoli.

Parapiglia tra medici e infermieri all’ospedale di Monopoli, davanti a una paziente che doveva essere trasferita con urgenza dal reparto di Ginecologia. Lo spettacolo indecoroso, effetto della cronica carenza del personale e dei continui tagli alla sanità pubblica, è andato in scena venerdì scorso.

La donna sarebbe dovuta essere trasferita in ambulanza, ma in reparto non c’era abbastanza personale infermieristico per affiancare il medico incaricato dell’intervento. A quel punto è stato chiesto l’ausilio di un infermiere del pronto soccorso.

Prima di salire in ambulanza, però, l’operatore sanitario ha dovuto chiedere l’autorizzazione al suo caposala, che non ha potuto assecondare la richiesta perché in quel momento erano impegnati nel trattamento di due codici rossi.

La baruffa è andata avanti ancora per qualche istante fin quando le condizioni della paziente non si sono aggravate al punto da rendere improcrastinabile il trasferimento, avvenuto alla fine con il solo medico a bordo dell’ambulanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here