Il 38enne barese Gaetano Fiorile, morto oggi a Francavilla Fontana.

È il 38enne barese Gaetano Fiorile, residente per molti anni a Conversano, il rapinatore morto nella tarda mattinata di oggi, dopo essere stato abbandonato dai due complici sulla strada provinciale che collega Francavilla Fontana a Villa Castelli.

I tre banditi, che viaggiavano su una Ford Focus, avevano rapinato a volto coperto un dipendente della ditta Win Time di Mino Distante, dopo averlo atteso e minacciato con un fucile, per poi fuggire con un bottino pari a 30mila euro. Subito dopo, la fuga verso Villa Castelli, nel corso della quale hanno abbandonato la Focus e rapinato una donna, sempre sotto la minaccia del fucile, sottraendole a sua Peugeot 308, poi ritrovata nel centro di Villa Castelli.

È stato proprio nel corso della rapina alla donna che Fiorile è rimasto ferito. A trovarlo, riverso su un muretto che stava provando a scavalcare, sono stati i carabinieri, che ora indagano sull’accaduto.

Non è ancora chiaro come Fiorile si sia procurato la ferita letale: il colpo potrebbe essere partito accidentalmente dal fucile da lui stesso impugnato o essere stato esploso da uno dei due complici. I carabinieri, anche attraverso un elicottero e decine di pattuglie stanno braccando i due fuggitivi, che, a quanto pare, sarebbero stati identificati. Secondo alcune indiscrezioni, uno dei due sarebbe rimasto ferito. Di questo particolare, tuttavia, non si è avuta conferma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here