Gli studenti in corteo, questa mattina a Bari.

I ragazzi e le ragazze delle scuole e delle università baresi sono scesi questa mattina in piazza in contemporanea con tutti i loro colleghi in giro per l’Italia, rivendicando la gratuità del servizio di trasporto per tutti gli studenti, a partire dalle agevolazioni sui costi di biglietti e sugli abbonamenti.

La manifestazione, intitolata “Prossima fermata” e il cui preludio c’era stato lo scorso 11 novembre, quando gli studenti del Giulio Cesare e quelli del Polivalente protestarono contro la situazione dei trasporti, è stata anche l’occasione per “rivendicare più diritto allo studio, meno diseguaglianze e misure di welfare studentesco accessibili a tutte e tutti”, come scrivono gli organizzatori (Uds e Link) sul sito de “La rete della conoscenza”.

Non sono mancate manifestazioni di dissenso nei confronti della riforma costituzionale oggetto del referendum che si terrà il prossimo 4 dicembre. Gli studenti, partiti da piazza Umberto, hanno terminato la loro marcia in piazza Diaz, dove è stato organizzato un pranzo sociale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here