immagine di repertorio

Stazione ferroviaria di Bari Centrale teatro di alcuni episodi a lieto fine lo scorso weekend. Una ragazza albanese di venticinque anni, audiolesa, è stata soccorsa dagli uomini della Polizia Ferroviaria in servizio a Bari Centrale; la ragazza, appena scesa dal treno venerdì pomeriggio, ha avuto una crisi epilettica.

Il capotreno di un regionale, per cercare di aiutare la ragazza, ha chiesto aiuto alla Polfer, e dal momento che la 25enne è sembrata spaventata dalla divisa, è intervenuto il personale in borghese. Fortunatamente per la giovane, in attesa che arrivassero i sanitari del 118, gli agenti sono riusciti a evitare che la poveretta soffocasse. Tutto è dunque finito bene, con grande sollievo della madre, preoccupata per l’allontanamento da casa senza alcun preavviso.

Un giovane senza fissa dimora, in situazione di grave disagio, è invece stato aiutato in qualche modo dagli agenti del Reparto di Bari Centrale. I poliziotti, infatti, sono riuscti a procuragli delle stampelle, in modo da perttergli di potersi almeno muovere “agevolmente”.

Un funzionario ed un assistente che stavano raggiungendo l’ufficio, invece, hanno notato vicino al Compartimento, un giovane in condizioni di vita assolutamente precarie che dormiva tra i cartoni. Lo stesso è stato subito rifocillato e sarà segnalato ai servizi sociali per l’assistenza necesseria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here