Gli agenti della Forestale sono intervenuti in mattinata per recuperare un cervone avvistato in piazza Giulio Cesare. Si tratta di un serpente della famiglia dei colubridi. Uno dei serpenti più diffusi in Italia e in particolare nelle nostre zone; è caratterizzato dalla presenza di quattro scure barre longitudinali, da cui deriva il nome scientifico.

Il cervone è un serpente innocuo che si nutre prevalentemente di topi, ed è protetto a livello internazionale dalla Convenzione di Berna del 1979.

Nel pomeriggio, l’esemplare di cervone rinvenuto è stato liberato nel Parco dell’Alta Murgia.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here