Sarebbe stata una ex guardia giurata di 45 anni, L.C. triggianese già noto alle Forze dell’Ordine, l’autore del falso allarme bomba che ha generato il panico domenica 17 luglio al centro commerciale Bariblu di Triggiano.

L’uomo, ex dipendente della ditta appaltatrice che ha in gestione la sorveglianza presso il centro commerciale, licenziato per motivi di esubero, potrebbe aver fatto la segnalazione per una ripicca.

Già in passato l’ex guardia giurata sarebbe stata coinvolta in episodi analoghi, destando l’interesse dell’Autorità Giudiziaria. Il presunto autore del procurato allarme si è dichiarato estreneo ai fatti, ma è stato denunciato.

La direzione del centro commerciale Bariblu, in una nota stampa, ha dichiarato: “ringraziamo le forze dell’ordine per aver individuato in tempi rapidi, l’autore del procurato allarme, ed aver proceduto agli atti giudiziari del caso. Teniamo inoltre a precisare che, durante l’evacuazione del Centro Commerciale, nessuno dei clienti e dei dipendenti ha riportato danni o ferite, salvo qualche persona soccorsa per lo spavento. I sistemi di sicurezza hanno funzionato perfettamente, in considerazione che in una giornata come quella di ieri, con spiagge e lidi impraticabili a causa del maltempo, ne è conseguita una generazione di afflusso straordinario nella Galleria, con presenze che si stavano attestando sulle oltre 30mila.

Stiamo infine leggendo attentamente tutti i messaggi che ci state inviando e vi ringraziamo; molti di solidarietà, moltissimi di suggerimenti di carattere assolutamente costruttivo. A tal proposito vorremmo solo rettificare quanto apparso su alcuni media e testate giornalistiche. La “telefonata” di questo sconsiderato non è giunta presso i nostri centralini, ma presso i Carabinieri della locale stazione. Gli stessi giunti immediatamente sul posto, hanno ordinato in maniera perentoria l’evacuazione del Centro, al fine di salvaguardare la pubblica incolumità anche in considerazione del clima di forte instabilità dovuto agli ultimi tragici eventi che stanno interessando molti stati europei. Teniamo a ribadire il dispiacere per chi ha vissuto questa esperienza. Come ben sapete l’accoglienza, l’ambiente sereno e cordiale e la sicurezza sono un must che da sempre ci contraddistingue e, dopo questo episodio, continueremo a dialogare con tutti voi al fine di soddisfare sempre a pieno le vostre esigenze. Buona settimana”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here