Hakim Nasiri, 23enne afghano fermato due giorni fa dai Carabinieri baresi su disposizione della Dda con l’accusa di associazione finalizzata al terrorismo internazionale di matrice islamica, torna in libertà. Dopo l’interrogatorio di convalida del fermo, in mattinata presso il carcere di Bari, durante il quale Nasiri si è avvalso della facoltà di non rispondere, il gip Francesco Agnino ha convalidato il fermo ma ha rigettato la richiesta di applicazione di una misura cautelare per il reato di terrorismo.
Il gip ha invece riconosciuto  gravi indizi ed esigenze cautelari convalidando i fermi e ha emesso ordinanza d’arresto per l’afghano 29enne Gulistan Ahmadzai e il pakistano 24enne Zulfikar Amjad, fermati anche loro nell’ambito della stessa inchiesta. Amjad è stato interrogato per rogatoria a Milano. I due sono accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Hakim Nasiri è diventato famoso anche per un selfie con il sindaco Antonio Decaro.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here