Un anno e quattro mesi, pena sospesa con la remissione in libertà. Un’ostetrica del Policlinico, D.N. è stata beccata a rubare materiale sanitario dall’ospedale, arrestata e processata, ma evidentemente non farà un giorno di carcere.

Tutto è partito dalla segnalazione dei dirigenti del reparto di ostetricia e ginecologia dove la donna presta servizio. Da lì ha avuto inizio l’attività d’indagine dei NAS, con tanto di appostamenti, che hanno portato alla luce come l’ostetrica asportasse, soprattutto alla fine del suo turno di notte, materiale sanitario quali guanti, garze e siringhe, dalla unità operativa ove era impegnata. Attività illecita a cui i Carabinieri hanno posto fine sabato 28 maggio, fermando la donna e perquisendone l’auto, dove il materiale è stato ritrovato. La perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare altro materiale asportato per un valore di circa 600 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here