Il Corpo Forestale di Monopoli ha denunciato il conduttore di un lotto di terreno in località “Grottole”, del comune di Polignano a Mare, all’interno del quale si stavano effettuando operazioni di combustione illecita di rifiuti.

Durante il servizio di controllo del territorio, è stato colto in flagranza di reato il conduttore del terreno, intento a smaltire una sedia a sdraio e rifiuti vegetali, mediante combustione di tubi in plastica per irrigazione in agricoltura. L’operazione era finalizzata a disfarsi illecitamente degli oggetti sopra menzionati, evitando il regolare conferimento presso i centri autorizzati.

I forestali hanno riscontrato anche la comparsa della tipica nube scura, proveniente dalla combustione del materiale plastico. Nelle vicinanze del terreno interessato, oltretutto, sono presenti abitazioni e terreni coltivati ad ortaggi, presumibilmente destinati al mercato ortofrutticolo.

Per quanto compiuto, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria il conduttore del terreno per violazioni dell’art. 256 bis del D.Lvo 152/2006 (combustione illecita di rifiuti), e dell’art. 674 C.P. (getto pericoloso di cose).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here