Finora è sempre stato “solo” il figlio del boss con la fedina penale pulita, un ragazzo riuscito a coronare il sogno di diventare un cantante neomelodico. Le immagini diffuse dalla Polizia, però, disegnano un altro Tommy Parisi rispetto al cantante gentile e disponibile che si era concesso ai nostri microfoni in occasione della polemica sul mancato concerto a Pane e Pomodoro il 2 agosto scorso. A quanto pare Tommy Parisi, che non ha mai rinnegato suo padre e la riconoscenza nei suoi confronti, non sarebbe stato avulso dagli affari di famiglia. A testimoniarlo sarebbe un video del 25 aprile del 2012, girato dalle telecamere della Polizia poco dopo le 2 del pomeriggio. Il video ritrae Tommy Parisi mentre prende a calci e pugni un uomo vicino al clan del padre, alla presenza degli zii Giusepe e Michele. La vittima, Probabilmente conscia della forza del clan, non si difende neppure. Le immagini sono girate dalle telecamere sistemate davanti al circolo ricreativo di via Borg Pisani, consiferato il quartier generale del clan Parisi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here