Nella mattinata di ieri, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP presso il Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti Danilo Siciliani, 24enne con precedenti di polizia già detenuto nel Carcere di Taranto perché ritenuto responsabile dell’omicidio di Cristian Midio. La misura di ieri è dovuta al fatto che Siciliani è ritenuto responsabile di due rapine aggravate in concorso con altro soggetto non identificato.

Il provvedimento restrittivo è scaturito dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile di Bari, supportate dalle dichiarazioni delle vittime, dalle immagini dei sistemi di videosorveglianza e dal sequestro di alcuni capi d’abbigliamento indossati dall’arrestato al momento di una delle due rapine.

Il primo episodio risale al 23 ottobre 2014, quando l’arrestato, nel quartiere San Paolo di Bari a bordo di un ciclomotore guidato da un complice, ha sottratto con violenza un orologio da polso dal valore di circa 1000 euro al conducente dopo essersi accostato ad una autovettura ferma ad un semaforo.

La seconda rapina è stata perpetrata il 27 ottobre scorso, nel quartiere San Pasquale, quando Siciliani, dopo essersi introdotto in un “compro oro”, ha costretto con violenza e minacce la commessa a distendersi per terra ed ha asportato la somma di 3.800 euro custodita nella cassa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here