Caschi in testa, pistole in pugno e via con sette mila euro in contanti. È successo ieri mattina, intorno alle 11.00 al Mercato Ortofrutticolo all’Ingrosso di via Caracciolo. Due malviventi si sono introdotti nel piazzale a bordo di uno scooter Honda SH di colore bianco, hanno puntato le pistole contro cinque operatori di uno dei box, hanno svuotato la cassa e sono scappati senza lasciare traccia. Due minuti in tutto. Evitando così il pur rapido intervento dei Carabinieri catapultatisi sul posto immediatamente dopo la chiamata di alcuni testimoni al 112.

«Non c’è controllo, nessuna vigilanza – dicono in coro i commercianti del MOI – il regolamento prevederebbe l’accesso al mercato solo se in possesso di una apposita tessera magnetica ma di fatto qui entra chiunque. Possiamo contare su pochissimi vigili: hanno un gabbiotto ma svolgono solo attività amministrativa. Poi ci sono gli impiegati della Multiservizi ma per un posto come questo ci sembra davvero troppo poco. Siamo diventati bersagli facili, siamo stati abbandonati al nostro destino da ormai 15 anni».

Nel mercato di via Caracciolo ci sono 45 box di commercianti di frutta all’ingrosso che iniziano a lavorare alle 4.30 del mattino. Le transazioni con i fruttivendoli sono tante e inevitabilmente generano un grande movimento di danaro. Soldi in contanti, da sempre leccornia preferita dai malviventi. Una circostanza che, a sentire la voce dei commercianti, per il Comune di Bari ancora non è chiara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here