Nel porto di Bari, nei pressi degli ormeggi delle motovedette della Guardia di Finanza, i finanzieri si sono accorti della presenza di una tartaruga tipo “caretta-caretta” che nuotava con palese difficoltà. A suffragare l’ipotesi che fossi alla deriva da qualche giorno, forse a causa di una bolla d’aria all’interno dell’apparato respiratorio, l’animale aveva il carapace ricoperto di molluschi bivalvi e alghe.

I militari si sono subito attivati contattando il responsabile del WWF Puglia e procedendo, sulla base delle indicazioni ricevute, a recuperare l’animale che purtroppo appariva in cattivo stato di salute. Una volta arrivato il personale del WWF, l’animale è stato trasferit con tutte le cautele del caso presso il centro tartarughe WWF di Molfetta per poterlo curare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here